Seminari su richiesta - Arte di essere - Home Page

Arte di Essere
Arte e Attività di Marc Candoli
Arte e Attività
Scuola Bio Yoga
Vai ai contenuti

Seminari per il benessere del corpo e dell'anima

Su richiesta per piccoli e grandi gruppi, sia per privati sia per aziende, organiziamo seminari rivolti alla ricerca del benessere.

Di durata differente, da quello breve ad un intero week-end, ci rivolgiamo a gruppi di amici ma anche ad aziende che vogliano sperimentare nuove forme di team-building in cui i ruoli vengano armonizzati e definiti secondo processi equilibrati e naturali.

Sessioni Brevi:

Seminari

Risvegliare il corpo e l’energia vitale al mattino
Iniziare la propria giornata con il movimento unito a tecniche di respirazione ci consente di risvegliare la nostra energia vitale e di trovare velocemente armonia interiore e benessere psicofisico.

Queste sessioni, che durano generalmente 1 ora, 1 ora e 30, comprendono la pratica di tecniche di respirazione, yoga, yoga dinamico, esercizi di bioenergetica e del Metodo Feldenkrais®.

Seminari

Concludere la propria giornata con armonia
Concludere la propria giornata con l’antica saggezza dello  yoga, con il movimento consapevole ed esercizi di respirazione ci riporta velocemente e in maniera naturale in una condizione di benessere ed armonia interiore.

In queste sessioni serali di durate di 1 ora, 1 ora e 30 si utilizzano tecniche psicofisiche di origine orientale e occidentale.

Le pratiche proposte variano a seconda delle stagioni per consentire ai partecipanti di “sintonizzarsi” con i ritmi della Natura.  

Seminari

Training in natura
Passeggiate o, a seconda del livello dei partecipanti, vere e prorie camminate in natura con momenti dedicati alla percezione dell’ambiente e alla ricarica energetica grazie alla pratica di tecniche yoga, bioenergetica e meditazione.
Proponiamo percorsi diversi a seconda della stagione.

Seminari per un week-end, un giorno o mezza giornata:

Seminari

Un luogo tranquillo dove prendersi il tempo, insieme ad altri, per sperimentare …

Seguono diverse proposte che possono essere considerate sia singolarmente, sia come un processo progressivo di sperimentazione.

“L'arte del Respiro, la forza della vita”
Il respiro è lo specchio di ciò che siamo e della nostra vitalità. In alcuni momenti della nostra vita siamo stati costretti ad inibire il nostro respiro per non sentire, diminuendo cosi il flusso naturale della nostra energia vitale e perdendo il contatto con quello che siamo veramente.
La consapevolezza del nostro respiro ci può mettere in contatto con la nostra essenza e il nostro vero potenziale.
Il seminario vuole essere un seme in questa direzione attraverso l’utilizzo di tecniche provenienti da tradizioni orientali ed occidentali (bioenergetica, yoga e meditazioni guidate).

“L’arte della Meditazione - prima parte”
Il primo modulo di questo seminario è una bellissima opportunità per avvicinarsi e scoprire tecniche psicocorporee molto utili per scaricare lo stress e rilassarsi.  
La meditazione è un prezioso strumento per re-incontrare quello che siamo e non quello che crediamo di essere. Con la pratica di tecniche di meditazione dinamiche il corpo ritrova la sua spontaneità, la gioia e tutta la sua vitalità.
E l’esperienza del corpo e del respiro portano in contatto con  la qualità innata di ogni essere umano: il silenzio

“L’arte della Meditazione - seconda parte”
Il secondo modulo di questo seminario è un approfondimento e una panoramica su tecniche di  meditazione di varie tradizioni.
In questo seminario verranno proposte tecniche dinamiche e tradizionali di varie origini che permettono al corpo di ritrovare spontaneità e vitalità.
Giungeremo così a fare esperienza della infinita ricchezza che risiede nella quiete originaria del nostro essere.

“Yoga e Meditazione”
“Il corpo è l’inizio della tua mente e la mente non è niente altro che la fine del corpo. Sono due aspetti dello stesso fenomeno, non sono due.” (Osho)
Questo seminario è aperto a tutte le persone curiose di avvicinarsi alla pratica dello yoga , non vuole essere uno stage di perfezionamento della tecnica, ma un approccio interiore alla pratica e alla vita. Le Asana (o posizioni) ci permettono di accedere a spazi interiori molto profondi, ogni posizione è portatrice di archetipi e solo un atteggiamento meditativo o di silenzio interiore ne può fare emergere il significato profondo. Ogni singola posizione racchiude un suo seme e il vuoto interiore è il terreno dove può germogliare.    

“Contatto con Consapevolezza”
Il contatto che abbiamo con l’altro ci porta in contatto con noi stessi e con la nostra visione del mondo, ma spesso ci accorgiamo di essere protagonisti di contatti non soddisfacenti nei diversi ambiti della nostra vita.
Siamo consapevoli che le situazioni migliorano quando riusciamo a coltivare una certa armonia con noi stessi, ma sentiamo anche che ciò a volte non basta per attuare il vero scambio.
Il lavoro con il corpo (attraverso la combinazione di tecniche specifiche di bioenergetica, yoga e meditazioni guidate) è strumento privilegiato per condurci al “contatto autentico”, che non può esistere quando continuiamo a mantenere le nostre maschere, le nostre paure e le nostre illusioni.
Quando si fa spazio, senza sforzo la spinta della vita si manifesta e può rivelarci il vero Contatto.

“Movimento, Bioenergetica e Meditazione”
La finalità di questo seminario è l’incontro con sé stessi, con le verità più profonde del nostro essere per passare dal pensare al sentire e sperimentare forme di pienezza dell’essere, di consapevolezza e di piena accettazione di quello che siamo.
Il corpo è una porta d’ingresso alla nostra vera natura.
Attraverso esercizi di bioenergetica, respirazione e meditazioni entreremo in contatto con le nostre verità più profonde, sperimenteremo ciò che siamo veramente e non ciò che la nostra mente ci fa credere di essere
La giornata vuole essere una porta verso una nuova forma di libertà, libertà da sé stessi.

“Meditazione e coscienza corporea”
La meditazione è una grande ricchezza della vita, il silenzio e l’estasi sono i suoi doni più preziosi. Ma oggi siamo talmente sovraccaricati dal peso dell’ansia nella vita moderna da non riuscire ad accedere al rilassamento e all’esperienza dell’autentico silenzio.
Per assaggiare l’estasi è necessario calmare la mente e gioire del corpo: questa è la funzione della meditazione. Il movimento, le meditazioni guidate e il respiro sono il veicolo per raggiungere questo obbiettivo.

Contatto e abbandono”
Il corpo è la base di tutte le funzioni di realtà e qualsiasi accrescimento nel contatto di una persona con il corpo produce: miglioramento significativo nell’immagine di sé, nelle relazioni interpersonali, nella qualità del pensare e del sentire e nella gioia di vivere.
Il contatto è uno degli strumenti utilizzati nell’analisi bioenergetica di Lowen per comprendere e sciogliere le tensioni muscolari responsabili delle limitazioni della motilità, che sono sia il risultato che la causa del disagio emozionale.
In questo seminario entreremo in contatto con i nostri bisogni, con la nostra capacità o incapacità di riconoscerli, di abbandonarci a loro, di sperimentarci attraverso un percorso legato al corpo e alle sue verità, che cercheremo di decodificare attraverso esercizi bioenergetici, meditazioni corporee e laboratori di gruppo.
Nel nostro percorso ci affideremo anche all’altro, sperimentando la nostra capacità di dare e di ricevere sullo sfondo di una visione sempre innocentista di noi stessi.

“Il cavaliere corazzato”
Il cavaliere è corazzato affinché la freccia dell’amore non possa trafiggere il suo cuore.La persona corazzata contro l’amore vive in un mondo chiuso, come un re nel suo castello: sente il bisogno d’amore, ma adotta strategie di potere e, a tal fine, l’Io si serve del Cuore. Il bisogno di sicurezza prevale sulla ricerca dell’amore come gioia e piacere. La paura di arrendersi all’amore deriva proprio dal conflitto tra l’Io, dominante coi suoi meccanismi di difesa dalla paura, e il Cuore, chiuso.
Amare significa, allora, arrendersi al proprio Sé attraverso l’esplorazione e l’accettazione dei propri sentimenti più profondi: perché ciò accada si deve contattare e riconoscere i propri vissuti di paura, vergogna e senso di colpa. Così può accadere che Io e Cuore siano alleati e la relazione col partner da subordinazione diventa condivisione.
Il seminario proposto, attraverso esercizi bioenergetici, laboratori di gruppo, condivisioni e meditazioni dinamiche, si propone di esplorare gli schemi difensivi e le proiezioni utilizzate nelle relazioni con la consueta compagnia di illusioni, immagini distorte e conseguenti paure e incomunicabilità.

Contattami per informazioni
("clicca" sulla busta)


Torna ai contenuti